Archiviata con successo anche la seconda tappa torinese Cultura Impresa festival arriva a Faenza, venerdì 13 e sabato 14 ottobre. "Il tema scelto è "Nuove politiche culturali, nuovi modelli organizzativi innovativi e sostenibili", che sarà declinato in tre distinti momenti.

Clicca qui per rimanere sempre aggiornato sul programma della due giorni faentina!

E... in attesa delle giornate faentine ecco in sintesi che cos'è #cultimpfest


Titolo-news-home

Cultura Impresa festival arriva a Faenza

11-10-2017

Cultura Impresa festival arriva a Faenza

Venerdì 13 e sabato 14 ottobre, Cultura Impresa festival sarà al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza e alla biblioteca Manfrediana dopo un percorso nazionale che lo ha portato alla biblioteca San Giorgio di Pistoia e all’Accademia Albertina di Torino...

Leggi tutto

Titolo-video-home


Titolo-programma-home


VENERDI' 6 OTTOBRE

SECONDA TAPPA - TORINO - Accademia Albertina
Cultura è innovazione, territorio, futuro
Ore 15.00 Apertura del festival

"Apertura in...cultura"
Intervento teatrale a cura di Stranaidea s.c.s. Impresa Sociale onlus (TO)

Ore 15.30 Saluti introduttivi
Domenico Paschetta, Presidente Confcooperative Piemonte
Donatella Genisio, Componente Consiglio di Presidenza Confcooperative Piemonte Nord
Paola Casagrande, Direttore Promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport Regione Piemonte

Ore 15.45 "La cooperazione culturale è…futuro”
 Chiara Laghi, Cultura Impresa festival

Ore 16.00 Tavola Rotonda "Cultura e'...innovazione & sviluppo"
“Innovazione e cultura: una collaborazione vincente”
Laura Morgagni, Direttrice Torino Wireless

"Il ruolo del digitale nell'innovazione culturale: prospettive e falsi miti"
Matteo Dispenza, CEO Libre società cooperativa (TO)

“Opera: modelli e sfide per la valorizzazione sostenibile del patrimonio”
Nicola Facciotto, Presidente cooperativa sociale Kalatà (CN)

“Artoo: l’innovazione culturale inizia da piccoli”
 Alberto Ostini, Co-founder Alchemilla cooperativa sociale onlus (MI)

“Engagement e cultura”
Mico Rao, CEO & Developer Proteina società cooperativa (AL)

“SMART CULTURE: il patrimonio culturale accessibile “
Pietro Tosco, Digital Content Manager Heritage srl (TO)

Ore 17.30 "Cultura e'...territori"
Paolo Aiassa, Direttore Cantina cooperativa Terre dei Santi
Andrea Quaglino, Direttore A.NA.BO.RA.PI (Associazione Nazionale Allevatori dei Bovini di Razza Piemontese)
 
Ore 17.50 “I sogni son desideri...”
Teatro di giornata. Apertura straordinaria dell’Anagrafe dei Sogni sulla Cultura
A cura di Stranaidea s.c.s. Impresa Sociale onlus (TO)

Ore 18.00 Chiusura dei lavori
Andrea Ferraris, Presidente FederCultura Turismo Sport - Confcooperative

Brindisi alla cultura

Ore 18.30 Visita guidata alla Pinacoteca Albertina (30 minuti)
A cura di CO.PA.T. soc. coop (TO) 

 

VENERDI' 13 OTTOBRE

TERZA TAPPA - FAENZA

"NUOVE POLITICHE CULTURALI, NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI INNOVATIVI E SOSTENIBILI"
MIC-Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza
#WORKINPROGRESS

Ore 14.00 Saluti istituzionali

Ore
14:30-17:00
Un'altra scuola è possibile? Cultura, innovazione e nuovi modelli che cambiano la formazione

Maria Rosaria Grasso, Istituto Comprensivo San Giorgio (Mantova) - scuola vincitrice del premio Change Maker 2017, tra le cinque scuole italiane selezionate come portatrici di innovazione nei percorsi formativi

Non-scuola, Teatro delle Albe (Ravenna) - un'esperienza di 25 anni sull'educazione attraverso il teatro, oltre i percorsi classici

Francesca Corrado, Scuola del fallimento (Modena) un modello innovativo di formazione che parte dall'errore e dagli insegnamenti che ne seguono

Ore 17:00-18:00
La cultura s'improvvisa (spettacolo di improvvisazione teatrale)
 

 

SABATO 14 OTTOBRE

TERZA TAPPA - FAENZA
"NUOVE POLITICHE CULTURALI, NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI INNOVATIVI E SOSTENIBILI"
Spazio Giovani - Biblioteca Comunale Manfrediana
#WORKINPROGRESS


Ore 10:30-13:00

Ooh! è nato un nuovo pubblico! Come coinvolgere i bambini fin dalla nascita nelle politiche culturali 

Maxi Ooh! MUSE
(Museo della Scienza), Trento - uno spazio sensoriale e museale dedicato ai più piccoli


Eloisa Di Rocco, Progetto Re Mida (Reggio Children), Reggio Emilia - un laboratorio per i più piccoli, per ridare nuova vita allo scarto 


A conclusione della mattinata letture per i più piccoli a cura di Nati per leggere

Ore 14:30-17:00
MIC - Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Una cultura Hi-tech: quando la cultura incontra la tecnologia nasce innovazione

Fabio Viola (Tuo Museo) - tra i maggiori esperti di gamification in Italia

Progetto Sacher
(Bologna) - Smart Architecture for Cultural Heritage in Emilia Romagna, una piattaforma per la valorizzazione dei beni culturali

Zeranta Edutainment (
Roma) - progetti innovativi di formazione e promozione culturale (tra i curatori dei percorsi all'interno di LOVE a Roma e Milano)

Giovanna Hirsch
(Artstories) - Digital games a misura di famiglia per esplorare arte e architettura

VENERDI' 8 SETTEMBRE

Fabbrica delle Candele - La Summer School di Cultura Impresa festival

9.30   Welcome coffee 


Registrazione dei partecipanti e consegna del materiale  

10.00 Apertura Summer School di Cultura Impresa festival  

Chiara Laghi (Cultura Impresa festival e Cultura Popolare soc. coop.) 
Quando la cultura la fanno le imprese: numeri, best practices e progetti 

Mirco Coriaci (Direttore Confcooperative Forlì-Cesena) 
Cooperazione e cultura: modelli cooperativi di imprese culturali 

Fillippo Lo Piccolo (MUEC Università di Bologna) 
Formazione, cooperazione, no profit e lavoro culturale 

Elisa Giovannetti  (Assessora Cultura, Politiche Giovanili, Comune di Forlì) 
 
11.00  Panel 1  

Alceste Santuari (Università di Bologna) 
Ordinamento giuridico e imprese culturali e cooperative come orientarsi 

Dibattito
 
12.00  Case study 1

Kilowatt soc. coop. (Bologna) 
Quando cultura e innovazione rigenerano spazi urbani 

Dibattito
 
13.00  Networking lunch 
 
14.00  Panel 2  

Antonio Taormina (Università di Bologna) 
La formazione al management culturale 

Dibattito

15.00  Panel 3  

Annamaria Ricci (Informa soc. coop., Puglia)
Organizzazione, persone e successo imprenditoriale: un legame inscindibile anche per le piccole realtà 

Dibattito
 
16.00  Case study 2 

Coopculture soc. coop. (Venezia) 
Il ruolo della grande cooperativa per un modello cooperativo di servizi culturali e valorizzazione territoriale 

Dibattito
 
17.00  Panel 4 

Luisella Carnelli (Fondazione Fitzcarraldo, Torino) 
Costruzione e sviluppo di pubblici: l’importanza del target per le imprese culturali 

Dibattito

19.30  Cena

20.30 Workshop 

Simulazioni di impresa -  Realizzare un’impresa culturale sostenibile è (anche) un gioco

SABATO 9 SETTEMBRE

9.30 Welcome coffee 

10.00  Panel 5 

Alessandro Mazzi (Corporate banking) 
Business plan, cooperative e imprese no profit: una pianificazione efficace 

Dibattito
 
11.00 Panel 6 

Anna M. Alessandra Merlo (Università della Valle d’Aosta) 
Oltre il pubblico, quali finanziamenti per la cultura? 

Dibattito

12.00 Case study 3

Accademia Bizantina soc. coop. (Ravenna) 
Quando la musica è impresa: produzione ed esecuzione in forma cooperativa 

Dibattito
 
13.00 Networking lunch 
 
14.00  Discussione 

Proposte progettuali sul palco (dibattito, valutazione e suggerimenti sulle proposte  di business dei partecipanti) 
 
17.00  Chiusura della Summer School

VENERDI' 15 SETTEMBRE

PRIMA TAPPA - PISTOIA - Biblioteca San Giorgio - Auditorium Tiziano Terzani (via Sandro Pertini)
Cultura per coltivare comunità. Imprese e cooperative culturali come motore di integrazione sociale

10.00 - Apertura del festival e saluti istituzionali  
Chiara Laghi, Cultura Impresa festival
Maria Pia Cattolico, Presidente FederCultura Turismo Sport-Confcooperative Toscana
Alessandro Tomasi, Sindaco del Comune di Pistoia


10.30Relazioni programmate e presentazione di esperienze

“La Biblioteca come generatore di valore sociale. Luogo di incontro e di scambio”
Maria Stella Rasetti,
Direttrice della Biblioteca San Giorgio di Pistoia

"Cittadini e beni culturali. Il cambio di un paradigma”
Claudio Rosati, Società italiana per la Museografia e i Beni Demoetnoantropologici

Progetto
“Con altri occhi”, a cura delle cooperative Itinera CERTA, Keras, Scripta Manent e dei Laboratori Archeologici San Gallo di Firenze
Valentina Donati,
Presidente cooperativa Itinera Certa di Montevarchi (AR)

Progetto
Attraverso i tuoi occhi”
Marco Sorrentino,
Presidente cooperativa Terradamare di Palermo

Il ruolo dell’Italia in rapporto alla convenzione UNESCO per la Protezione e la Promozione della Diversità delle Espressioni Culturali
Elena Sinibaldi, Esperto per l’applicazione della Convenzione UNESCO, Servizio Coordinamento e relazioni internazionali - Ufficio UNESCO del Segretariato Generale MiBACT

Il ruolo della cultura come strumento di politiche di integrazione a livello europeo
Cristina Loglio,
Presidente Tavolo Tecnico Europa Creativa MiBACT

Ore 12.30 Interventi
Matteo Biffoni,
Presidente Anci Toscana


Ore 13.00
Colazione a buffet

Ore 14.00
Workshop
Confronto di esperienze di integrazione realizzate attraverso la cultura. Nel workshop si discuteranno i seguenti temi: la cultura come veicolo di integrazione immigrati, l’accessibilità da parte di persone con disabilità e la cultura come creazione di benessere diffuso e coesione sociale

Introduce Andrea Ferraris,
Presidente FederCultura Turismo Sport-Confcooperative

Conduce Roberta Paltrinieri,
Università di Bologna

Partecipano:
Cinevasioni di Bologna, Cooperativa Bambini di Truffaut di Bari, Cooperativa Eda Servizi di Firenze, Cooperativa Keras di Prato, Cooperativa Korai di Palermo, Cooperativa Teatro Pandemonium di Bergamo, Cooperativa Terradamare di Palermo, Dialogo nel buio di Genova, Olinda di Milano, Teatro Due Mondi di Faenza (RA), Ravenna Teatro di Ravenna

Ore 16.30 Interventi e dibattito

Ore 17.00 Chiusura dei lavori e visita guidata della Biblioteca San Giorgio (45 min.)